Fase2: l’Italia ricomincia lentamente il lavoro, vediamo le problematiche per gli imprenditori

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Fase 2 l’italia ricomincia lentamente il lavoro; tra Le tante incertezze sulla salute e sull’economia sorgono nuove problematiche per gli imprenditori:

In quali casi l’INAIL potrebbe agire in rivalsa contro il datore di lavoro qualora un dipendente contraesse il coronavirus e tale evento può ritenersi coperto dall’assicurazione di RCO?

sulla base della normativa vigente ad oggi:

– Per rispondere alla prima parte della domanda , il contagio da coronavirus in ambito lavorativo è considerato infortunio sul lavoro come previsto dalle recenti disposizioni INAIL e dall’art. 42 comma 2 del Decreto Legge “Cura Italia” del 17 marzo 2020 n. 18, , ed è pertanto regolamentato dalle relative normative, come L’azione di regresso dell’INAIL verso il datore di lavoro che è regolamentata dagli articoli 10 e 11 del D.P.R. n. 1124 del 30 Giugno 1965.

–  relativamente alle coperture assicurative, qualora sulle polizze RCG sia operante la garanzia RCO e venga accertata una responsabilità in capo al Contraente, si conferma che l’assicurazione vale anche per gli infortuni sul lavoro causati da infezione da Coronavirus Covid-19. Ciò anche se la polizza non prevede l’estensione di garanzia alle malattie professionali in quanto, è appunto considerata infortunio sul lavoro.

Restando in ambito assicurativo, in materia di lavoro subordinato, si possono ipotizzare un aumento di possibili contenziosi in ambito civile e penale relativi al contagio da covid 19, pertanto è auspicabile che l’imprenditore valuti le coperture di tutela legale .

Per ulteriori approfondimenti in materia vi rimando all’interessante articolo di assinews: https://www.assinews.it/05/2020/contagio-coronavirus-linail-rivalsa-datore-lavoro/660073809/

Per  conoscere le ulteriori agevolazioni e provvedimenti a favore dei soci di Reale Mutua in ambito Covid-19 e le polizze per la difesa penale vi invito a contattarci in agenzia.

L’Agenzia Reale Mutua di Budrio nasce nel 1984 per opera di Giancarlo Cantelli e Marco Moro a partire da una subagenzia già presente e radicata nel territorio da oltre un decennio. Dal gennaio 2009, nel segno della continuità, Francesco Cantelli affianca il padre nella gestione dell'Agenzia. Questo mutamento gestionale ha fatto in modo che l’Agenzia, pur mantenendo saldi i propri valori e la propria mission di massima cura del cliente, prendesse un percorso più moderno e completo per offrire alla propria clientela i migliori servizi e innovazioni presenti sul mercato.

Reale Mutua su Budrio Welcome
Visita il sito di Reale Mutua e seguila sui Social

Potrebbe piacerti anche...

articoli dello stesso autore

Pensione e pandemia

Che cosa centra la mia pensione con il coronavirus – mi chiederete? Purtroppo tra le mille conseguenze che questa pandemia sta portando al nostro Paese,

Leggi Tutto »