Idice, situazione sotto controllo, ma resta l’emergenza

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp

L’Idice, nel tratto che affianca via viazza destra, ha sfondato per 40 metri l’argine del versante budriese, provocando una falla a causa della pressione dell’onda di piena e ha inondato la campagna circostante fino alla via Rondanina, in territorio del comune di Molinella.

Sfollate circa 200 persone o in via precauzionale, o perché residenti in case allagate.

La situazione sta via via migliorando, ma è ancora emergenza.

Al momento sono al lavoro i Vigili del Fuoco e il Dipartimento della Protezione civile di Bologna e diverse squadre  di sommozzatori di Ravenna e vigili del fuoco per concludere l’evacuazione delle ultime persone residenti in via Volpino, in via Rondanina, e nella laterale via Budella.

In arrivo altre squadre regionali che gestiranno l’emergenza degli animali con l’aiuto di un veterinario.

Contemporaneamente sono al lavoro le ruspe per la riparazione della falla dell’argine. Inizialmente arginandola con massi, e ora, dopo l’autorizzazione del proprietario del terreno adiacente, stanno provvedendo al deposito dei materiali che saranno utilizzati per compattare in modo completo l’argine.

Restano sotto osservazione per la situazione di criticità alle aree al confine col torrente Idice verso Selva Malvezzi.

Qui la falla del torrente Quaderna è stata chiusa e in queste ore sarà effettuata una telonatura del fianco arginale per fermare eventuali nuove infiltrazioni di acqua.

Ingenti danni alle case a agli animali ai quali, dopo aver messo in salvo le persone, gli operatori dei vigili del fuoco e della protezione civile stanno già intervenendo presso il centro ippico Montefano a Vedrana, sempre in via Rondanina, presso una stalla lungo la Via Viazza e presso altri allevamenti.

Iscriviti alla nostra newsletter

Chiudi il menu