Il lungo viaggio del Fico

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Il fico (Ficus carica) è una pianta della famiglia delle Moraceae; i semi e le mucillagini contenute nel cosiddetto frutto, fresco o secco, esercitano delicate proprietà lassative, utili, per esempio, ai bambini, in quanto stimolano la peristalsi intestinale.

L’appellativo botanico carica fa riferimento alle sue origini che vengono fatte risalire alla Caria, regione dell’Asia Minore. Testimonianze della sua coltivazione si hanno già nelle prime civiltà agricole di Mesopotamia, Palestina ed Egitto, da cui si diffuse successivamente in tutto il bacino del Mar Mediterraneo.

Notoriamente dolci, i fichi contengono in realtà 47 kcal per 100 gr, una quantità inferiore rispetto a quella di uva e mandarini (che contengono più di 70 kcal). Oltre che di potassio, ferro e calcio, i fichi; sono ricchi di vitamine del gruppo A, B1, B2, PP, C; sono anche ricchi di vitamina B6: sapete che tre fichi ne contengono 0,18 mg, pari al 9% del fabbisogno giornaliero?

E sapete che secondo la medicina popolare il lattice contenuto nelle foglie è un ottimo rimedio per la cura e l’eliminazione delle verruche?

Dr. Francesca Calandriello

Dr. Francesca Calandriello

Francesca Calandriello, è una Dietista, un Biologo nutrizionista, un’Erborista e un Professore a.c. dell’Università di Bologna dove insegna Piante officinali e integratori alimentari e Botanica Farmaceutica Sistematica.

Dr. Francesca Calandriello su Budrio Welcome
Visita il sito di Dr. Francesca Calandriello o seguila su Fabcebook

Potrebbe piacerti anche...

articoli dello stesso autore