Iris pseudoacorus

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp

La pianta:

Erbacea perenne autoctone che cresce preferibilmente lungo i corsi d’acqua, in riva a maceri, stagni e lungo i fossi. Fiorisce a maggio e si moltiplica attraverso la divisione dei rizomidurante i mesi estivi. Non è soggetta a malattie e preferisce esposizioni soleggiate.

Dove si trova:

Lungo il percorso del canale Marana nel tratto di Bagnarola

Curiosità:

Con l’Iris nel secolo scorso venivano realizzate le famose croci del giglio. Si raccoglievano i fiori lungo i fossi, venivano fatti benedire e messi in bella mostra davanti ai cortili in occasione dell’Ascensione. Le foglie benedette venivano infilate nelle croci fatte di canne nelle testate dei campi assieme ai rami di ulivo.

Iscriviti alla nostra newsletter