Prosegue nel weekend “Aemilia Ars, l’arte del merletto bolognese”

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Prosegue e si conclude nel prossimo fine settimana, sabato 18 e domenica 19 dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 18:30 Aemilia Ars, l’arte del merletto bolognese, una mostra organizzata dalle associazioni Senza Confini e Il Merletto di Bologna  dedicata all’esposizione di manufatti realizzati con tecnica ad ago, anche nota come Aemilia Ars. Direttamente dalla scuola di via San Vitale, dove ha sede l’associazione “Il Merletto di Bologna” in cui tre giornate a settimana si ritrovano una cinquantina di giovani lavoratrici e signore di mezza età, portando avanti attraverso mostre e corsi una tradizione che risale all’inizio del secolo scorso, la mostra ospita i più bei merletti che riproducono disegni liberty e antichi modelli del ‘400, con filati che spaziano dal lino al cordonetto e alla seta, realizzati ad ago. Alcune di loro, allieve dell’ultima merlettaia bolognese dell’AEmilia Ars, Antonilla Cantelli, hanno messo a disposizione delle altre le loro competenze e la loro esperienza, in modo che tutte possano imparare e mantenere viva questa grande “arte”, che oggi ha intrapreso l’iter per ottenere la tutela da parte dell’Unesco come ‘Patrimonio immateriale dell’umanità’. Lo scopo dell’associazione è la ricerca di disegni antichi, la loro elaborazione ed esecuzione ma anche la creazione di nuovi bozzetti, pur mantenendo sempre lo stile tradizionale di Aemilia Ars.   

Iscriviti alla nostra newsletter

Chiudi il menu