Sambucus Nigra

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp

La pianta:

Albero autoctone o arbusto di grandi dimensioni che cresce su terreni moderatamente fertili, umidi ma ben drenati in esposizioni soleggiate o a mezz’ombra. Fiorisce a maggio su ombrelle piatte alla sommità delle quali appaiono minuscoli fiorellini bianco crema intensamente profumati. Di seguito si trasformano in frutti neri appetiti dagli uccelli. Raggiunge altezze che superano 4 metri sia in altezza che in larghezza.

Dove si trova:

 Su tutto il territorio soprattutto nelle aree incolte.

Curiosità:

Nell’antichità i popoli preistorici facevano grande utilizzo delle sue bacche per bevande fermentate o per tinteggiare tessuti, sono a testimoniarlo notevoli quantitativi di semi rinvenuti a seguito di scavi archeologici. Al sambuco erano attribuiti anche proprietà magiche protettrici dagli spiriti maligni al punto che non doveva esser tagliato con dolcezza e la sua legna non doveva essere bruciata.

Carlo Pagani

Carlo Pagani

Nato nel 1946 a Budrio (BO), Carlo Pagani è Maestro Giardiniere, Esperto Botanico e Direttore dell'Alta Scuola di Giardinaggio di Flora 2000.

Il Maestro Giardiniere su Budrio Welcome
Segui Il Maestro Giardiniere su Fabcebook

Potrebbe piacerti anche...

articoli dello stesso autore