Cerca

Arum italicum

La pianta: Si tratta di una perenne tuberosa dal nome Arum italicum ‘Marmorata’, cresce preferibilmente in zone semiombreggiate e su terreni freschi o umidi. Le foglie sono da sagittate ad astate, di colore verde scuro, venate di bianco. La loro durata è dall’inverno fino a tarda primavera, in seguito dalle spate bianco verdastre cresceranno spighe […]

Dactylorhiza maculata

La pianta: Strano a raccontarsi ma anche a Budrio sono arrivate le orchidee terrestri, quelle spontanee che rendono preziosi prati, sottoboschi e gli incolti dove queste bellezze della natura crescono indisturbate. Dove si trova: All’ombra di un gruppo di gelsi platanifolia sono apparsi nel marzo scorso in un cortile in prossimità Cento di Budrio, ben […]

Daucus carota

La pianta: Si chiama Daucus carota comunemente chiamata carota selvatica. Pianta biennale che tende a diventare perennante. cresce spontanea negli incolti, spesso nei prati aridi e comunque sempre in pieno sole. E’ diffusa su tutto il territorio nazionale e la si può trovare fino a 1400 metri. L’etimologia racconta che le origini del suo nome […]

Chelidonia

La pianta: Si chiama Chelidonium majus comunemente chiamata Chelidonia è una pianta spontanea del bacino mediterraneo appartenente alla famiglia delle papaveracee. I sui fiori gialli appaiono durante la fine del mese mese di aprile e parte di maggio nei sottoboschi luminosi, sottosiepi e negli incolti protetti da vegetazione spontanea. I suoi fiori nel secolo XVIII […]

Caltha palustris

La pianta: Si chiama Caltha palustris una erbacea perenne palustre facilmente rintracciabile all’inizio della primavera nelle zone con intensa umidità. Pianta da riva del fosso che appare in diverse varietà in quanto poliformica, in pratica le consente di ambientarsi con facilità ad ogni cambio di habitat. Pianta prolifera fin dall’era glaciale in tutto l’emisfero Boreale. […]

Glechoma hederacea

La pianta: Si chiama Glechoma hederacea, una pianta erbacea perenne comune della nostra campagna. Leggermente profumata, pianta che per il passato ha trovato largo utilizzo nella medicina popolare per il contenuto di olio essenziale. Ha proprietà benefiche come astringente, febbrifuga, stimolante, diuretica, agisce contro gastriti, infiammazioni delle vie urinarie, malattie della pelle. Gli steli freschi […]

Lamium

La pianta: Si chiama Lamium purpureum comunemente chiamata falsa ortica o ortica morta, questo chiarisce il concetto che non si tratta di una pianta offensiva. Una coreografica perenne prativa che cresce bene nelle zone fresche e semi ombreggiate, negli incolti ed se ha la possibilità di allargarsi, finisce per costituire autentici prati fioriti. Il suo […]

Il rusticano

La pianta: Il mirabolano comunemente chiamato amolo (Prunus cerasifera) è un albero da frutto che un tempo cresceva lungo le siepi di campagna e veniva utilizzato come portainnesto del susino. Il nome comune locale è il rusticano e aveva anche un un suo valore alimentare. I frutti possono esser sia rossi che gialli una ghiottoneria […]

Carpino bianco: carpinus betulus

La pianta: Si tratta del Carpinus betulus, meglio conosciuto come carpino bianco, albero o arbusto deciduo da siepe con altezze elevate fino a 6/7 metri secondo la necessità. Principalmente utilizzato per siepi fonoassorbenti, durante l’inverno mantiene la foglia secca sulla pianta. E’ presente nel disciplinare di piantagioni dei comuni dell’intera provincia di Bologna. Pianta principe […]

Sanguinello: cornus sanguinea

La pianta: Arbusto deciduo fin troppo comune, si chiama Cornus sanguinea comunemente chiamato sanguinello per il colore rosso scuro dei suoi rami in inverno e il colore rosso del suo fogliame con l’avvicinarsi dell’autunno. Cresce nei terreni freschi o addirittura umidi. Le sue bacche nere costituiscono un ottimo alimento per i volatile che provvedono alla […]

Il Biancospino: Crataegus monogyna

La pianta: Si chiama Crataegus monogyna un piccolo arbusto utilizzato nelle nostre campagne come siepe di confine nei poderi, ottimo legname da fascina per i vecchi forni a legna e siepe difensiva per il ladri di pollame del dopoguerra . Splendida fioritura ad aprile e ricca fruttificazione di bacche rosse, pranzo preferito per gli uccelli […]

Cydonia Oblonga (cotogno)

La pianta: E’ considerato uno degli alberi da frutto più antichi in assoluto. Già coltivato dai Babilonesi 2000 anni a.C., appare nei testi classici greci, latini ed arabi. In Europa è coltivato da secoli dove nel tempo ha subito forme del frutto da meliforme a periforme. Durante lo sviluppo del frutto si copre di una […]